Sicurezza digitale / online

Con la popolarità dei social media, delle e-mail, di Internet e dei messaggi, è sempre più importante agire in modo responsabile ed essere al sicuro nel mondo digitale. Grazie alla loro comodità, Internet e i messaggi rendono la vita facile a chi vuole fare del male. Bisogna essere consapevoli dei rischi associati alla vita nel mondo digitale, siano questi sotto forma di bullismo, furto d’identità o altre truffe.

Sappiate che sono stati recentemente riportati episodi di truffe a livello globale mirati agli studenti internazionali. Uno di questi episodi ha interessato vittime che hanno ricevuto una chiamata automatica da quello che sembrava essere un consolato, un’ambasciata o forze dell’ordine che richiedevano informazioni personali od ordinavano di fare qualcosa. Queste informazioni personali vengono poi usate contro di voi e la vostra famiglia per trarne un vantaggio finanziario. Se ricevete una chiamata del genere, riattaccate subito il telefono, avvisate la polizia locale e informate la vostra famiglia ospitante o lo staff della scuola. Non fornite nessuna informazione personale.

Essere responsabili

  • Se non lo direste di persona, non ditelo online.
    • Le molestie e alcune forme di bullismo sono contrarie alla legge.
  • Non fate né condividete foto o video di qualcuno senza permesso.
    • Qualsiasi foto, imagine o video che mostri un minorenne (incluso te stesso) intento in attività sessuali, inclusa la nudità, è considerato dalla legge come pedopornografia. È illegale guardare, registrare, detenere, condividere, o postare tali foto o video.
  • Bisogna essere responsabili di qualsiasi cosa venga postata online.

Essere al sicuro

  • Accettate solo le richieste d’amicizia di persone che conoscete nella vita reale.
  • Evitate di postare informazioni personali, come la vostra data di nascita, il numero di telefono o l’indirizzo.
  • Assicuratevi di rivedere le impostazioni della privacy in modo da sapere esattamente chi può vedere quello che condividete.
  • Usate password sicure e non condividetele con nessuno.
  • Non fate clic su link o aprite allegati senza sapere se sono sicuri.
  • Per tutte le transazioni bancarie/finanziarie/di shopping online, assicuratevi che l’indirizzo del sito Internet inizi con https://.
  • Mantenete aggiornati i vostri anti-virus e i browser web.

Chiedere aiuto

  • Se credete di essere vittime di un crimine, una frode, una truffa, una molestia o di bullismo online, chiedete aiuto.
  • Non provate a nascondere la situazione o a sistemarla da soli.
    • Contattate la polizia
    • Contattate la vostra scuola o l’ufficio d’istruzione internazionale del distretto scolastico
      • Parlatene con qualcuno di cui vi fidate, potrebbe aiutarvi a capire come risolvere il problema.
    • Se vi sentite a vostro agio, può essere utile parlarne con la famiglia ospitante. Possono aiutarvi a contattare la polizia o la scuola.
    • ERASE è un ottimo strumento per segnalare una molestia o un atto di bullismo in modo anonimo
  • Quando segnalate un avvenimento, includete quante più informazioni possibili:
    • Quando è accaduto? Prendere nota dell’ora e della data è importante perché alcuni contenuti online, come le discussioni nelle chat, possono scomparire velocemente.
    • Come avete ricevuto il contenuto? Vi è stato mandato direttamente via e-mail, SMS, messaggio di testo, messaggio istantaneo o messaggio privato? Avete trovato qualcosa mentre navigavate nel Web?
    • Tenete l’e-mail originale o salvate la chat o il registro messaggi in caso dobbiate presentarli agli agenti delle forze dell’ordine.
    • Fate uno screenshot del contenuto in questione da dare alla polizia.

Risorse per informazioni aggiuntive