Linee guida anti-bullismo

Erase Bullying Flickr

Ogni studente in B.C. ha il diritto di apprendere in un ambiente rispettoso, sicuro e sano. Tutte le scuole in B.C. si impegnano per far fronte e rispondere al bullismo al ciberbullismo e comportamenti preoccupanti:

bullismo fisico (es. spinte/spintoni, sberle, fare lo sgambetto, rubare, sputare, pizzicare, distruggere oggetti personali e corteggiamento aggressivo)

bullismo verbale (es. insulti, offese, commenti sull’aspetto o su come si parla, minacce, molestie sessuali e commenti basati su differenze etno-culturali)

bullismo sociale  (es.  pettegolezzi, ignorare una persona, mobbing, umiliazioni di gruppo, esclusione di una persona da attività di gruppo)

cyber bullismo (email o SMS minacciosi e stalking via computer, post spregiativi su siti web, blog, status o wall, profili finti su social con l’intento di fare del male, distribuzione di immagini intime di terze parti, postare foto o video umilianti e flaming – uso di linguaggio offensivo e volgare per incominciare una litigata).

Quale parte della strategia Pretendi rispetto e educazione sicura (ERASE), esiste uno strumento di denuncia disponibile per gli studenti e i genitori.

Questo strumento permette di denunciare incidenti di bullismo e altri comportamenti preoccupanti. Ogni distretto scolastico ha un Coordinatore designato alla sicurezza che è responsabile dei problemi di sicurezza del distretto e di rispondere direttamente ad ogni denuncia.

Studenti, genitori, il personale della scuola e la comunità devono cooperare per creare un ambiente sicuro e rispettoso nelle scuole.

Ulteriori informazioni su Strategia per eliminare il bullismo in B.C..